Come organizzare un’escursione con i bambini

Tre suggerimenti per una gita formato famiglia

Con le belle giornate e le temperature miti non c’è niente di meglio che trascorrere il tempo libero all’aria aperta con una gita, ma siete preoccupati che questo tipo di attività non sia adatta per i bambini. Non temete, in pochi step è possibile organizzare un’escursione all’insegna del divertimento per tutta la famiglia!

1 – La scelta del percorso

Chi sono i partecipanti e che età hanno? Rispondendo a queste semplici domande è facile capire la gita più adatta alle esigenze di ognuno. Potete infatti scegliere il percorso in base alle loro capacità: i bimbi più piccoli possono camminare per un’ora o al massimo due, altrimenti rischiano di stancarsi troppo. Anche i neonati possono tranquillamente partecipare. Come? Utilizzando l’accessorio immancabile di tutte le passeggiate su sentieri variabili: il marsupio!

Il consiglio è di abituare i vostri bambini in maniera graduale alle escursioni all’aria aperta e fin da quando sono piccoli: questo li aiuterà a instaurare un rapporto con la natura che li circonda e ad apprezzarne la bellezza.

Scopri le escursioni per tutta la famiglia

2 – Tutto l’occorrente

Ogni gita che si rispetti prevede una buona alimentazione e piccoli spuntini lungo il percorso, perciò munitevi di frutta fresca, merendine, panini e una buona dose di bevande come acqua e succhi di frutta, ne avrete bisogno!

Camminare su sentieri in pendenza richiede più energie del solito proprio perché consuma più calorie e liquidi ed è faticoso, perciò concedetevi una bella pausa relax a fine giornata, magari con un pic nic all’ombra di un albero.

Per le giornate più calde non dimenticate un cappello per i bimbi e la crema, per proteggerli dal sole. E poi, l’ideale è vestirsi a strati per essere pronti a qualsiasi temperatura, portando qualche capo più pesante in caso di necessità, ed un eventuale cambio.

Leggi anche: Come organizzare un viaggio con i bambini

3 – Intrattenere i bambini

Ci siamo, tutto è pronto per l’escursione, ma come fare per renderla unica anche per i più piccoli? La parola d’ordine è curiosità. Potete raccontare loro aneddoti sui luoghi della passeggiata e coinvolgerli con indovinelli e storie, in questo modo susciterete interesse per le meraviglie che state visitando e non vedranno l’ora di scoprire il prossimi animali, laghi, castelli e panorami lungo la strada.

Gloria Sammuri

 

Iscriviti alla Newsletter di Mammacult per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

Se ti piace Mammacult seguici anche su Facebook e Instagram!

Scopri le Gift Card di Mammacult!

Commenti

Lascia un commento