Giovedì, 17 Luglio 2014 23:26

Un museo davvero #familyfriendly, secondo voi com'è?

Pubblicato in #museumforfamily
Vota questo articolo
(0 Voti)

Come vi abbiamo raccontato in questo post, ci sono moltissimi buoni motivi per visitare un museo o un luogo di cultura insieme ai nostri bambini, fin da piccolissimi. 

Ma quali sono le caratterische che un museo o un luogo di cultura deve avere per essere davvero definito FAMILY FRIENDLY? 

Lo abbiamo chiesto su facebook e twitter e ai genitori che ci seguono e abbiamo ricevuto contribuiti davvero utili, tra cui abbiamo selezionato i più significativi, per cercare di rispondere insieme a voi.

Ringraziamo tantissimo tutti coloro che ci hanno scritto!

Ci scrivono su facebook Sara Battistini, che vorrebbe trovare percorsi per passeggino, sedute per bambini, spazi didattici con materiale per disegnare o dipingere o manipolare, guide per bambini ed Emanuela Meme Giudici che dice che un museo family friendly deve esseere interessante e interattivo

Vegono subito individuate le caratteristiche di creatività e interattività che in un museo che si occupa anche di didattica dell'arte non deve mancare: un bambino può trovare moltissimi modi per entrare in vero contatto con il luogo che sta visitando, il compito della struttura è quello di agevolargli il percorso!

mamma-cult-museo-bambini-passeggini-5

Su twitter, oltre a genitori, ci hanno scritto anche organizzazioni e musei che ci hanno dato il loro punto di vista, come ad esempio  @innovActionCult ci scrive la definizione di ciò che - anche secondo noi - è un percorso culturale family friendly, ovvero un percorso adatto nel linguaggio e nei contenuti al target family + attrezzatura di base e spazio per bimbi.

L'account ufficiale di PalazzoMadama a Torino @PalazzoMadamaTO ci risponde poi che oltre a servizi basic (es.fasciatoio,attività), info pratiche e suggerimenti x una visita libera personalizzata e ci segnala che loro si sono attrezzati con un piccolo vademecum aiuta le famiglie ad organizzarsi e il museo a dare benvenuto efficace  che potete trovare qui.

Le scuole d'inglese @PingusEnglishIT ci rispondono sempre citando una delle parole magiche: interattività! E ci dicono che sarebbe bello avere musei interattivi che aiutino bambini e genitori a comprendere il significato e l'importanza dell'arte. 

mamma-cult-museo-bambini-passeggini-4

Un'idea di attività interattiva ce la dà @ErreraFrancesca, suggerendoaudio guide adatte ai più piccoli, magari con percorso visita stile " caccia al tesoro"

@LeNuoveMammeRoma ci scrivono che un museo familyfriendy dovrebbe avere  spazi dove i bambini possono fermarsi a "rielaborare" quanto vedono, con sedie e tavoli a loro misura e materiale vario. E poi si domandano  "sarebbe troppo chiedere bagni con sanitari per bambini?"  

mamma-cult-museo-bambini-passeggini-3

Un contributo prezioso ci arriva poi da Veronica, che ci dice che ora che la sua bimba Nadia ha 5 anni "mi sento abbastanza libera di frequentare qualsiasi posto perché non ha particolari esigenze e orari. Per esperienza ho notato che piacciono molto i posti in cui c'è uno spazio a misura di bambini (tavolini, seggioline ecc..) attrezzato con fogli e colori per fare un disegno e lasciare la propria "firma". Se invece ripenso agli anni trascorsi penso sia fondamentale un bagno ben attrezzato alle "emergenze pannolino" e magari una zona un po' appartata e tranquilla per pappe e allattamento (visti gli orari molto vincolanti dei più piccoli). Ah, un'altra cosa che mi ha colpita positivamente a cui non avevo mai fatto caso in nessun altro posto, l'ho vista proprio ieri all'acquario di Cattolica: un punto in cui potevi momentaneamente scambiare il tuo passeggino con uno zaino porta-bambini, più agevole per affrontare i percorsi."

Sarah, mamma di Lidia e Viola, dice che un luogo di cultura adatto alle famiglie dovrebbe essere personlizzato con laboratori suddivisi per età, così come le guide stesse potrebbero interagire con il pubblico secondo,appunto, le fasce d'età. Per esempio: materna- elementari- ragazzi- adulti. L'Italia è la Storia per eccellenza, bisognerebbe dare più valore ai tesori che custodiamo. Oramai sottinteso che il fasciatoio sia d'obbligo, oltre agli ascensori e alle rampe per i passeggini. Al posto dei laboratori propongo cuffie con audio guida e giochi semplici per l'apprendimento di ciò che si visita. Con piccoli touch. Alle mie figlie Lidia e Viola piacerebbe molto una visita guidata di questo tipo.  

Iris è mamma di Sofia, 7 mesi, e ci scrive suggerendo dettagli che ovviamente rispondono bene alle esigenze di una mamma con figli in età da passeggino: per essere family friendly, un museo dovrebbe avere sicuramente bagni con i fasciatoi, angoli allattamento tranquilli e anche angoli pappa dove trovare seggioloni e un forno a microonde (forse é chiedere troppo?). Se ci fosse un punto ristoro (tipo bar) dovrebbe essere lí adiacente. Dovrebbe essere ubicato in una zona facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e non avere gradini o altre barriere architettoniche (oppure pedane e ascensori per aggirare questi ostacoli).

mamma-cult-museo-bambini-passeggini2 2

Il bello di queste risposte è che - pur essendo formulate con spunti diversi - sono molto ripetitive. E questo significa che le esigenze di base sono poche e sono condivise: i Musei e i Luoghi di Cultura che desiderano aprire le loro porte in modo evidente alle famiglie hanno basi concrete da cui partire. 

Perchè, se sono moltissime le strutture che Italia offrono tanto (se non tantissimo) per i bambini e le famiglie,ce ne sono altrettante che devono migliorare, o se non altro fornirsi di quelle che appunto possiamo chiamare "attrezzatura di base". 

Per la fascia 0-3 l'attrezzatura di base è sicuramente il fasciatoio nei bagni, la possibilità di percorrere gli spazi con il passeggino (o avere a disposizione marsupi e fasce per portare il bambino se il passeggino deve essere depositato) e la disponibilità di una stanza, o di uno spazio attrezzato per allattare o dar da mangiare ai bambini.

Questa "attrezzatura" di base non deve necessariamente essere particolarmente strutturata, o rispondere a canoni estetici e funzionali particolari: l'importante è già che ci sia, e che sia segnalata anche sul sito internet e nelle sale del museo, in modo che i genitori sappiano dove dirigersi, e che si sentano i benvenuti.

I bambini che cresceranno frequentando musei, saranno ragazzi e adulti abituati a entrare in un museo. Genitori nelle condizioni di continuare a seguire le proprie passioni e i propri interessi anche con figli molto piccoli saranno genitori a proprio agio e soddisfatti dei servizi culturali che offre loro la città. Non si può creare un circolo virtuoso, e per farlo, bisogna iniziare da gesti tanto pratici e semplici quanto profondamente creativi e innovativi.

(Le fotografie scattate durante le visite guidate Mamma Cult)

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Mamma Cult per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

Se ti piace Mamma Cult seguici anche su Facebook e Instagram!  Regala Mamma Cult 

Regala Mamma Cult! Scopri le Gift Card ee Scopri la Raccolta Punti Elefantini mammacult elefantino 207x207

Lascia un commento

Per ogni richiesta di informazioni si prega di usare l'apposita pagina dei
Contatti o Chatta con noi  

Grazie dal Team di Mamma Cult

Attività - Città più visitate - Eventi

Tutte le attività (Tour, Laboratori, Feste, Escursioni, Scuola)